Onion Rings alla curcuma

preparazione-onion-rings

Gli Onion Rings  sono croccanti anelli di cipolla fritti tipici della cucina americana.

Sono facili da preparare e il loro gusto è davvero irresistibile! Oggi voglio riproporvi la mia versione dove ho deciso di aromatizzare la panatura con la curcuma. Per prepararli io ho deciso prima di pastellarli e successivamente di ripassarli nel pangrattato. Con questa panatura il Crik Crok tipico dei fritti è assicurato.

Provare per credere…

Print Recipe
Onion Rings alla curcuma
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 5 minuti
Porzioni
35 anelli di cipolla
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 5 minuti
Porzioni
35 anelli di cipolla
Istruzioni
  1. Sbucciate e tagliate a fette di circa 1/2 cm le cipolle in modo da ottenere degli anelli.
  2. Poneteli in una ciotola e ricopriteli di acqua e lasciateli a bagno per almeno 30 minuti (questo vi permetterà di eliminare la pellicina sottile che si staccherà dagli anelli di cipolla)
  3. Nel frattempo preparate la pastella. Miscelate la farina all'acqua frizzante fresca da frigo con una frusta e aggiungete un pizzico di sale e fate riposare in frigo per circa 30 minuti. (io non ho delle dosi ma mi accorgo che la pastella va bene quando immergendo la punta del dito questa rimane ricoperta dalla pastella)
  4. In una ciotola mescolate il pangrattato alla curcuma, al formaggio grattugiato ed aggiustate di sale e pepe.
  5. Ponete a scaldare l'olio di arachidi.
  6. Tamponate le cipolle dopo aver rimosso l'acqua. Versateli nella pastella e con l'aiuto di uno stuzzicadenti ripassateli nel pangrattato alla curcuma. (usate uno stuzzicadenti perché meno li toccate meglio è)
  7. Friggete i vostri anelli nell'olio ben caldo fino a quando non saranno dorati. Condite con un pizzico di sale e servite ben caldi accompagnati alla salse che più preferite.

Tags from the story
, ,
More from maryconcyincucina

Panelle light al rosmarino

Qualche giorno fa facendo zapping mi sono imbattuta in un bellissimo documentario...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *